Mayer gegen Franz. Il pagellone di Saalbach

Giornata entrata gia’ nei libri di storia quest’oggi a Saalbach con Matthias Mayer vincitore della discesa davanti al compagno d’infanzia Max Franz e al capitano Hannes Reichelt. Dominio austriaco in una giornata in cui il Wunderteam si prende tutto e lascia al resto del mondo le briciole.Andiamo al pagellone:

Matthias Mayer: che spettacolo!! E’ lui l’idolo austriaco del momento. Il suo fun club sentiva odore di vittoria gia’ dal mattino all’uscita dal pullman e Mothl ha risposto a dovere. Dopo una prima parte mostruosa, lo speacker al traguardo “sclerava” senza limiti urlando che era un duello carinziano sul filo dei centesimi. Vittoria sul filo di lana sul compagno di comitato Max Franz come ai vecchi tempi in cui si sfidavano nel circuito carinziano. Voto:100000

Max Franz: oggi lo aspettavano tutti. I suoi tifosi fin dal mattino erano in prima fila negli Apres Ski con bandiere Gosser, birra media e piumino Schoeffel con il cinghiale stampato sul retro,pronti a festeggiare. Il “cinghiale” carinziano dopo una prima parte in cui non ha voluto osare troppo, si e’ riportato sotto con un settore finale mostruoso tanto che i suoi sponsor Raiffeisen dopo la sua prima piazza virtuale, hanno iniziato a vendere derivati ed opzioni binarie in tutte le borse europee, mettendo a repentaglio l’intera area mediterranea. Voto:9

Hannes Reichelt: che spettacolo! Anche oggi il maestro dello sci ha dato lezioni di vita a tutti. Nella parte centrale dimostra al mondo intero cosa sia una posizione a uovo perfetta e nel finale mantiene le distanze chiudendo 3. Voto:8

Vincent Kriechmair: nella leaderzone i 3 “bolidi” al comando hanno aspettato le foto di rito fino alla discesa di questo autentico armadio a 6 ante, come definito da Paolo de Chiesa. L’austriaco dagli appoggi di ferro chiude al 6 posto facendo tremare il parterre. Voto:8

Georg Streitberger: il Lokalmatador aveva fatto sperare in un miracolo. La sua discesa e’ pero’ da rivedere. Appena taglia il traguardo, l’80% del pubblico a bordo pista si disinteressa della gara dirigendosi nei piu’ grandi Apres Ski di Saalbach a festeggiare una tripletta che dalla prossima estate sara’ gia’ sui francobolli.Voto:3

Siegmar Klotz: pazzesco!! Questo atleta e’ pazzesco! 2 top 20 tra Kitzb├╝hel ed oggi. Voto:8

Audi: mettere un TT sotto l’ultimo salto e adibire una zona Audi driving experience per testare i prodotti sul ghiaccio,non e’ cosa da tutti i giorni. Anche in questa occasione la casa di Ingolstadt ha messo in grande imbarazzo i marchi mondiali di macchine, ribadendo che nel mondo dello sci esiste solamente quattro. Voto:10

Saalbach: pista d’altri tempi, spettacolo puro, pubblico esigente. La Fis dovrebbe riservare questa gara anche per i prossimi anni, togliendo dal calendario le gare americane. Voto:10

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *