Caro Theaux, non sei il Ghedo!

Seconda giornata di prove quest’oggi a Saalbach. Il miglior tempo l’ha fatto segnare il cinghiale carinziano Max Franz davanti al compagno di comitato Matthias Mayer. Netta supremazia austriaca per ora, a dimostrazione che essersi allenati fino a pochi giorni fa’ sulla pista di gara, per ora sta pagando.Dobbiamo pero’segnalare ancora una volta il comportamento di Adrien Theaux. Il francese, come gia’ a dicembre durante le prove della discesa sulla Birds of Prey, si e’ esibito in una spaccata sul salto finale in stile Kristian Ghedina. Probabilmente qualcuno non ha ancora spiegato al transalpino che esiste una differenza enorme fra le sue spaccate e quella del Ghedo, dalla location, fino alla sitzazione in cui e’ stata fatta. L’ampezzano come il mondo intero sa, e’ riuscito a fare una spaccata nel tempio dello sci:sulla Streif di Kitzb├╝hel. Nell’ultimo salto,in cui decine di atleti hanno segnato la loro esistenza a causa delle conseguenze riportate da cadute pazzesche, il Ghedo per scommessa nella discesa del 2004 ha fatto impazzire il popolo austriaco con una spaccata che mai nessuno aveva fatto. Ora ci auguriamo che qualcuno spieghi ad Adrien Theaux che se vuole dare spettacolo, e’ pregato di farlo in gara se ha veramente pelo sullo stomaco, altrimenti e’ pregato di guardare la spaccata del Ghedo su youtube come i comuni mortali.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *